Ti trovi in
  • Home
  • Notizie
  • In G.U. Il Bando per la vendita di unità immobiliari residenziali libere del Ministero della Difesa

In G.U. Il Bando per la vendita di unità immobiliari residenziali libere del Ministero della Difesa

08/06/2017

Le aste si svolgeranno dal 6/09/2017 al 29/09/ 2017 con modalità telematica.

MINISTERO DELLA DIFESA
Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti
Direzione dei Lavori e del Demanio
(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.64 del 7-6-2017)
17° bando speciale di asta pubblica per la vendita di unità immobiliari residenziali libere del Ministero della Difesa

Le aste si svolgeranno dal 6 settembre 2017 al 29 settembre 2017 con modalità telematica attraverso la rete aste notarili del Consiglio Nazionale del Notariato. Le offerte potranno essere depositate fino alle ore 17:00 del 5 settembre 2017, relativamente alle aste principali e fino alle ore 17:00 del 22 settembre 2017 per le aste residuali.

Il Ministero della difesa, offre all'asta, la piena proprietà di unità immobiliari residenziali libere (non qualificate di particolare pregio) ai sensi dell'art. 404, comma 8 del decreto del Presidente della Repubblica del 15 marzo 2010 n. 90. Tali unità, che risultano non aggiudicate nell'ambito di precedenti Bandi d'Asta, sono nuovamente proposte in Asta (turno speciale) ai sensi dell'art. 404, comma 13 del decreto del Presidente della Repubblica del 15 marzo 2010 n. 90. Le unità immobiliari in parola sono facenti parte del programma di dismissione degli immobili ai sensi:
- del decreto legislativo del 15 marzo 2010 n. 66 recante il Codice dell'Ordinamento Militare, agli artt. 306 e seguenti, con cui viene decretata la vendita di alloggi non più funzionali alle esigenze istituzionali;
- del decreto del Presidente della Repubblica del 15 marzo 2010 n. 90, recante il Testo Unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare, relativo alle modalità di vendita del patrimonio immobiliare da dismettere;
- del decreto legislativo del 26 aprile 2016, n. 91 art. 1 recante disposizioni integrative e correttive ai decreti legislativi del 28 gennaio 2014 n. 7 e n. 8 adottate ai sensi dell'art. 1, comma 5 della legge n. 244 del 31 dicembre 2012 che modifica l'art. 306 del decreto legislativo n. 66/2010;
- dell'art. 874 e successivi del decreto legislativo del 15 marzo 2010 n. 66, con cui sono definite le posizioni di stato giuridico;
- del decreto direttoriale n. 14/2/5/2010 del 22 novembre 2010, pubblicato sul S.O. n. 80 alla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 26 marzo 2011, contenente l'elenco degli alloggi del Ministero della difesa individuati ai fini dell'alienazione prevista nelle richiamate disposizioni;
- delle «Istruzioni sul servizio di Tesoreria dello Stato» disciplinanti le modalità di versamento di somme presso le Tesorerie dello Stato;
- del disciplinare d'asta vigente alla data di pubblicazione del presente bando.

Tale procedura d'asta è sviluppata d'intesa con il Consiglio Nazionale del Notariato, in relazione ai contenuti della convenzione stipulata in data 25 novembre 2014 per la gestione delle procedure d'asta e la vendita degli immobili con l'utilizzo di una procedura telematica via Web.
Le aste sono effettuate per singoli lotti, ognuno costituito da singole unità immobiliari ad uso residenziale comprensive di eventuali pertinenze e accessori. L'elenco di detti lotti, completo di documentazione (planimetrie, foto, ecc.), l'elenco dei Notai presso i quali è possibile depositare le offerte nonchè il bando integrale d'asta, il disciplinare d'asta e i suoi allegati (fac-simile modelli), che regolano le modalità di partecipazione e di svolgimento dell'asta, sono disponibili sui siti istituzionali del Ministero della difesa www.difesa.it e sul sito istituzionale www.notariato.it
Le aste principali sono riservate, come previsto dall'art. 404, comma 1 del decreto del Presidente della Repubblica 90/2010 ed ai sensi dell'art. 405, comma 1 dello stesso decreto del Presidente della Repubblica, al personale del Ministero della difesa (personale militare in servizio permanente e personale civile con contratto di lavoro a tempo indeterminato, così come individuato dall'art. 398, comma 2 del decreto del Presidente della Repubblica n. 90/2010). In caso di presentazione di un'unica offerta principale valida si provvederà all'aggiudicazione del lotto a favore del soggetto che avrà presentato la valida offerta principale. In caso di parità di valida offerta di importo più elevato, si provvede all'aggiudicazione del lotto a favore del dipendente del Ministero della difesa con il più basso reddito di riferimento ottenuto dalla somma dei redditi annui lordi di tutti i componenti del nucleo familiare convivente cane desunto dall'autocertificazione prodotta o dall'ultima dichiarazione dei redditi presentata da ciascuno dei componenti alla data di pubblicazione del presente bando d'asta nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana (G.U.R.I.).

Le aste residuali si tengono solo in caso di non aggiudicazione dei lotti nelle aste principali; pertanto, sui siti istituzionali del Ministero della difesa www.difesa.it e sul sito istituzionale www.notariato.it è pubblicato il calendario con elenco dei lotti in asta residuale la cui partecipazione è estesa a terzi. In caso di presentazione di un'unica offerta residuale valida si provvederà all'aggiudicazione del lotto a favore del soggetto che avrà presentato la valida offerta residuale.
Si ricorda che la procedura telematica consente sia il consueto deposito di un'offerta cartacea in busta chiusa sia, in alternativa, il deposito dell'offerta in formato digitale con le modalità indicate dal disciplinare.
Per la partecipazione all'asta principale o residuale il deposito dell'offerta deve avvenire entro i termini indicati nel bando d'asta per il relativo lotto, presso il notaio banditore dell'asta principale o dell'asta residuale ovvero presso uno dei notai periferici il cui elenco, con i recapiti, è presente nel sito istituzionale www.notariato.it

Per informazioni è possibile rivolgersi al Ministero della difesa:
- Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti - Direzione dei Lavori e del Demanio:
Ufficio Relazioni con il Pubblico tel. 06 36806173 nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,30;
Ufficio Generale Dismissione Immobili tel. 06 36805217 nei seguenti orari: dal lunedì al giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00, il venerdì dalle ore 9,00 alle ore 11,00, o per e-mail ai seguenti indirizzi astealloggi@geniodife.difesa.it; gestioneimmobili@geniodife.difesa.it
oppure al Consiglio Nazionale del Notariato tel. 06 362091 nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,30 e dalle ore 14,30 alle ore 17,00.