Ti trovi in
  • Home
  • Notizie
  • IV Bando Integrale di Asta Pubblica per l’Ente Strumentale della Croce Rossa Italiana

IV Bando Integrale di Asta Pubblica per l’Ente Strumentale della Croce Rossa Italiana

23/10/2019

Le Aste per i 13 lotti si svolgeranno il 22 e 25 novembre 2019

Le Aste si svolgeranno il 22 e 25 novembre 2019 con modalità telematica attraverso la Rete Aste Notarili del Consiglio Nazionale del Notariato.

L’Ente Strumentale alla C.R.I. in Liquidazione Coatta Amministrativa (successivamente “ESaCRI in LCA”) offre all’asta la proprietà di unità immobiliari facenti parte del programma di dismissione ai sensi:

  • del decreto legislativo 28 ottobre 2012, n. 178 e ss.mm.ii.;
  • dell’autorizzazione rilasciata dal Ministero della Salute con nota n. DGVESC 2780-P del 30 gennaio 2019 su parere favorevole espresso dal Comitato di Sorveglianza con verbale n. 14 del 22 novembre 2018;
  • della Convenzione con il Consiglio Nazionale del Notariato del 05/06/2018 e ss.mm.ii. per la gestione delle procedure d’asta e la vendita degli immobili con l’utilizzo di una procedura telematica via Web;
  • del Disciplinare d’Asta vigente alla data di pubblicazione del presente Bando.

Le Aste sono effettuate per singoli Lotti, ognuno costituito da una o più unità comprensive di eventuali pertinenze e accessori. L’Elenco Lotti, completo di documentazione, l’elenco dei Notai presso i quali è possibile depositare le offerte nonché il presente Bando Integrale, il Disciplinare d’Asta e i suoi Allegati (fac-simile Modelli di partecipazione), che regolano le modalità di partecipazione e di svolgimento dell’Asta, sono disponibili sul sito internet dell’ESaCRI in LCA (http://www.entecri.it/home), alla voce “amministrazione trasparente/ bandi di gara e contratti” sui siti internet del Consiglio Nazionale del Notariato (www.notariato.it e www.avvisinotarili.notariato.it) e presso i Notai Banditori.

Le informazioni relative ai lotti potranno essere aggiornate o rettificate mediante apposita pubblicazione sui citati siti web, restando onere di ciascun offerente prendere visione di tali eventuali aggiornamenti prima della presentazione di ciascuna offerta.

Gli immobili verranno posti in vendita a corpo, nello stato di fatto, di diritto, di manutenzione e di consistenza in cui si trovano, con ogni pertinenza di proprietà, impianti esistenti, servitù attive e passive ove esistenti.